Gallicianò

Il Greco di Calabria

Descrizione

Il piccolo borgo ellenofono conta solo una cinquantina di abitanti e si trova nella fascia pedemontana dell’Aspromonte sud orientale è il luogo dove la lingua Greco-Calabra meglio si conserva e si è conservata e non è raro incontrare qualcuno che parli o che comunque lo usi nelle situazioni domestiche. Arroccato a 500 metri sul livello del mare, Gallicianò affonda le sue radici nelle antiche migrazioni che arrivarono dall’oriente per vari motivi, qui pare a partire dal X – XI secolo dopo Cristo.
Anche nella religione c’è ancora un grande legame con la Grecia, celebrandosi ancora nella piccola Chiesa Panaghìa tis Elladas (Madonna di Grecia) la liturgia cattolico-bizantina.
Considerata la capitale della musica popolare, sono in tanti a suonare qualche strumento tradizionale.
Qui l’ospitalità ha un sapore quasi “religioso” ed il visitatore si sentirà sempre ospite della piccola comunità che tiene in vita questo piccolo, ma importante centro pedemontano.

Se vuoi costruire la tua esperienza su misura contattaci! 

Informarsi sempre prima sulla effettiva percorribilità e sullo stato di manutenzione

Importante e necessario informarsi sempre prima sulla effettiva percorribilità e sullo stato di manutenzione dei vari sentieri e di ciascun percorso (comprese le strade di avvicinamento), che può essere variabile in base a diversi fattori.
Prima di effettuare un’esperienza in Aspromonte leggi i nostri consigli sulla sicurezza  e contattaci per avere sempre info aggiornate!

Altri itinerari

Scopri gli altri percorsi

Contattaci su whatsapp
Invia tramite WhatsApp