Cascate dell’Amendolea

dall’Asper latino all’Aspros greco

Descrizione

L’Aspromonte riserva sempre molte sorprese, a partire dall’origine del nome. Dovremmo affidarci all’asper latino e quindi all’asprezza o all’aspros greco che invece vuol dire bianco, candido? Non occorre sbilanciarsi perché le anime esistono entrambe! L’itinerario proposto offre il passaggio materiale dall’uno all’altro, attraversando fitti boschi fino ad affacciarsi sull’area grecanica. Siamo nel cuore del Parco, dove si incontrano le due anime, in una zona a tutela integrale. Benvenuti allo “Schicciu da spana”, conosciute anche come Cascate Maesano.
Una serie di salti che formano altrettante pozze di un’acqua gelida e turchese che sgorga dal cuore dell’Aspromonte. Si raggiunge l’affaccio panoramico sulle cascate con un breve trekking. Sono luoghi immersi nella natura, lontani dallo stress e dal cemento, dove ritrovare una dimensione diversa, migliore e tornare all’origine.

Se vuoi costruire la tua esperienza su misura contattaci! 

Il percorso:

Nella mappa sottostante potrai vedere i punti di partenze e di arrivo.

Total distance: 1822 m
Max elevation: 1372 m
Min elevation: 1287 m
Total climbing: 138 m
Total descent: -192 m

Informarsi sempre prima sulla effettiva percorribilità e sullo stato di manutenzione

Importante e necessario informarsi sempre prima sulla effettiva percorribilità e sullo stato di manutenzione dei vari sentieri e di ciascun percorso (comprese le strade di avvicinamento), che può essere variabile in base a diversi fattori.
Prima di effettuare un’esperienza in Aspromonte leggi i nostri consigli sulla sicurezza  e contattaci per avere sempre info aggiornate!

Altri itinerari

Scopri gli altri percorsi

Contattaci su whatsapp
Invia tramite WhatsApp